Tags: corsairreviewrecensionechassiscorsair carbideCarbide 600CCorsair Carbide 600Caf140l600c

Corsair Carbide 600C 61Corsair, brand californiano leader nella produzione di chassis e di una svariata gamma di prodotti ed accessori per PC, ha in questi mesi presentato alcune novità sul piano chassis ed infatti abbiamo assistito alla presentazione e commercializzazione della nuova serie Carbide 600 la quale si compone di due modelli, il 600C = Clear e il 600Q = Quiet. Oggi andremo a recensione il modello Carbide 600C dotato di un’ampia paratia finestrata nonché di interessanti soluzioni tra cui spicca sicuramente il Layout Reverse ATX, prima volta che un brand come Corsair lo adotta per i suoi case. Non ci dilunghiamo e procediamo con la recensione.

 

 

 

 

Fondata nel 1994 come Corsair Microsystem, intenta inizialmente a produrre chip di cache L2 per i processori, sposta la sua produzione verso moduli DRAM, dato che Intel con l’uscita del Pentium Pro integra la cache di L2 nella CPU.

 

Corsair logo

 

Avvia così la produzione prima dei chip di DRAM per il settore server, poi percepisce le potenzialità del nascente settore dell’overclock e della poca presenza di prodotti altamente selezionati e si fa strada realizzando e facendosi apprezzare anche a livello professionale con prodotti tecnicamente all’avanguardia e molto performanti curando in particolar modo l’aspetto estetico. Ad oggi il catalogo produttivo Corsair vanta prodotti che vanno dagli Alimentatori per finire a sistemi completi per il raffreddamento a liquido, dagli chassis alle unità a stato solido SSD non dimenticando la nuova linea di periferiche da gaming. Corsair inoltre di recente ha aggiornato anche il suo logo caratterizzato dall’inconfondibile veliero.

 

Riportiamo di seguito le caratteristiche principali del prodotto:

  • Disponibile nella Versione Clear e quella Quiet
  • Full Tower
  • Layout Reverse ATX
  • Fan Controller Integrato a 3 Velocità
  • Filtri Antipolvere
  • Ottimizzato anche per Integrazione Liquido
  • Cover a copertura del vano Alimentatore, Drive da 5,25’’ e Drive da 3,5’’
  • Ampia Paratia Finestrata nel modello 600C

 

Maggiori informazioni sono presenti sul sito dedicato:

http://www.corsair.com/it-it/carbide-series-quiet-600q-inverse-atx-full-tower-case

 


Specifiche tecniche

Riportiamo di seguito le caratteristiche tecniche complete del prodotto:

 

specifiche

 

Dalle specifiche possiamo comprendere bene come il Corsair 600C così come il 600Q sono due Full Tower in grado di ospitare agevolmente schede madri fino al formato ATX. E’ data inoltre la compatibilità anche per schede madri in formato E-ATX. La serie Carbide 600 si caratterizza anche per la presenza di una cover, come vedremo in seguito, che permetterà di nascondere il vano per l’alimentatore e quello dei drive da 5,25’’ e 3,5’’, questi ultimi posti nella parte posteriore. La vera novità è comunque e senza dubbio l’adozione del Layout Reverse ATX che permetterà viste le dimensioni da Full Tower del Carbide 600 non solo di ospitare facilmente ogni tipologia di componente ma anche di migliorare il flusso d’aria che sarà garantito da ben tre ventole pre-installate da 140mm di derivazione Corsair AF.

 


Confezione e Bundle

Il Corsair Carbide 600C ci arriverà dunque in una classica confezione di cartone di generose dimensioni sulla quale troveremo non solo il nuovo logo Corsair ma anche le diverse informazioni circa il prodotto.

 

 

Corsair-Carbide-600C-1  Corsair-Carbide-600C-2

 

Estratto dalla confezione troveremo il case ospitato in un classico imballaggio costituito da due sagome di polistirolo ed un telo in tessuto di colore nero a protezione del case.

 

Corsair-Carbide-600C-3

 

All’interno del case è presente il bundle in una piccola confezione di cartone ospitata in un cage per Hard Disk da 3,5”. Il bundle del Corsair Carbide 600C si compone di:

  • 1x Manuale Guida
  • 1x Bustina con viti per l’installazione di unità ottiche e SSD
  • 1x Bustina con 4 viti di ricambio per le ventole frontali
  • 1x Bustina con viti per l’installazione della scheda madre e HDD
  • 1x Bustina con viti per l’installazione e/o ricambio delle ventole Bottom e Rear
  • 1x Supporto extra scheda madre
  • Fascette varie

 

Corsair-Carbide-600C-51  Corsair-Carbide-600C-52  Corsair-Carbide-600C-53

 

Bundle completo e adeguato all’installazione classica di tutti i componenti.

 


Corsair Carbide 600C, analisi dell’esterno

Una volta estratto dalla confezione e dai relativi imballaggi avremo di fronte a noi il nuovo Full Tower Corsair 600C della serie Carbide, serie dei più conosciuti Air 540, 450D e 250D giusto per citare i più recenti. Per dimensioni, design e caratteristiche a nostro avviso il 600C poteva appartenere tranquillamente anche alla serie Obsidian che rappresenta quasi la serie Premium di Corsair. Il Carbide 600C adotta comunque un design elegante e classico. Abbiamo forme pulite e lineari che solo nel modello Clear vengono ‘’staccate’’ da questa ampia paratia finestrata che riprende da molto vicino il modello Graphite 780T, altro notevole e apprezzatissimo case del brand californiano. Le dimensioni complessive del Carbide 600C sono di ben 454 x 260 x 535mm ed un peso che si attesta a circa 10Kg quindi notevole sia la struttura che i materiali impiegati. La colorazione è interamente grigia scura, sia i pannelli in acciaio che caratterizzano il frontale e Top del case sia la paratia laterale non finestrata. Anche per il Corsair 600C a seconda della direzione della luce avremo un effetto più scuro o più chiaro della verniciatura.

 

Corsair-Carbide-600C-4  Corsair-Carbide-600C-5  Corsair-Carbide-600C-6

 

Fronte, porzione superiore ed ingressi superiori

Partendo come di consuetudine dal frontale del case possiamo notare un design uniforme e quasi monolitico (dato comunque da inserti in acciaio contornati da una struttura in plastica) se non fosse per il vano apribile adibito alle unità da 5,25’’. Tale vano è dotato di un semplice meccanismo di apertura magnetico composto da piccoli inserti sferici nella parte dello sportellino e di altri nella struttura frontale. Una volta aperto lo sportellino, internamente troviamo lo spazio per due bay che potremmo usare ad esempio per un eventuale Fan Controller, possibilmente Touch, in quanto non vi è sufficiente spazio per eventuali manopole o classici unità ottiche. Come vedremo dalle immagini a seguire potremo comunque fare a meno di un Fan Controller ‘’base’’ in quanto il Carbide 600C è dotato di un Fan Controller integrato a 3 Livelli (i connettori sono solo a 3pin e ne troviamo 3). Potremo dunque impostare le ventole preinstallate su tre differenti velocità grazie a tale caratteristica. Tornando velocemente al frontale ricordiamo che questo potrà essere rimosso per accedere alla zona interna caratterizzata da un filtro antipolvere removibile e pulibile nonché delle due ventole da 140mm preinstallate. La struttura interna permetterà nel complesso di installare non solo due ventola da 140mm ma anche 2x120mm.

 

 Corsair-Carbide-600C-8 Corsair-Carbide-600C-7  Corsair-Carbide-600C-9  Corsair-Carbide-600C-10

 

Dettaglio copri bay in plastica.

 

Corsair-Carbide-600C-46

 

Dettaglio del nuovo logo Corsair e zona da cui possiamo osservare meglio la superficie di questi pannelli.

 

Corsair-Carbide-600C-11

 

Dettaglio della paratia frontale rimossa e accesso alla zona interna.

 

Corsair-Carbide-600C-43  Corsair-Carbide-600C-44  Corsair-Carbide-600C-45

 

Da notare anche le aperture laterali del pannello frontale che permetteranno grazie alle ventole adatte al pescaggio di aria di apportare un valido flusso all’interno del case per dissipare al meglio i componenti.

 

Corsair-Carbide-600C-16

 

Proseguendo verso il Top del case troviamo una superficie chiusa ed uniforme. Adottando un Layout Reverse ATX griglie superiori non sono o sarebbero così necessarie visto che il flusso d’aria garantito dalle ventole pre-installate si baserà su di una linea orizzontale. Vedremo a seguire meglio come Corsair ha sfruttato tale Layout. Proseguendo troviamo nella parte superiore solo la zona caratterizzata da ingressi e porte. Nel dettaglio abbiamo, partendo dal basso verso l’alto, il tasto di accensione, la spia di attività, lo switch a tre vie del Fan Controller integrato, jack da 3,5mm per cuffie e microfono, 2x Porte USB 3.0, 2x Porte USB 2.0 ed infine un piccolo tasto di RESET. Emerge chiaramente come il design adottato da Corsair per il 600C sia assolutamente elegante e classico.

 

Corsair-Carbide-600C-12  Corsair-Carbide-600C-13  Corsair-Carbide-600C-14

 

Dettaglio connessioni interne.

 

Corsair-Carbide-600C-50

 

Velocemente ci spostiamo anche nel retro del case che ci farà comprendere meglio come è strutturato il Layout Reverse ATX. Partendo dall’alto troveremo il foro con relativo supporto removibile per l’alimentatore, 8 slot PCI-Express al cui lato una classica griglia ed infine il foro per l’I/O Shield della scheda madre con a lato la griglia e ventola pre-installata da 140 sostituibile anche in questo caso con una ventola da 120mm visto i fori longitudinali e non standard.

 

Corsair-Carbide-600C-18

 

Dettaglio del supporto PSU con viti Tool-Less.

 

Corsair-Carbide-600C-48

 

Paratia laterale sinistra e destra

Per le paratie laterali la serie Carbide 600 è caratterizzata da, come detto, due modelli che sono il 600C ed il 600Q. Nel modello 600Q che ricordiamo essere il modello Quiet queste saranno classiche e dotate di fogli di fonoassorbente atti ovviamente per rendere la build quanto più silenziosa possibile. Nel modello 600C ovvero il modello Clear e riferito alla paratia finestrata questo è dotato di una classica paratia più una paratia in Plexyglass con relativa maniglia di apertura. Medesima paratia è presente anche nel modello Graphite 780T e come sappiamo questa paratia potrà essere aperta è ruotata di circa 200 gradi. Ciò ci permetterà di accedere facilmente all’interno del case senza avere paura di danneggiarla. Inoltre altra interessante caratteristica adottata da Corsair sono questi ganci che proprio come quelli di una porta classica ci permetteranno di rimuovere anche e del tutto la paratia. Soluzione davvero valida e funzionale.

 

Corsair-Carbide-600C-15  Corsair-Carbide-600C-17

 

Dettagli Paratia Finestrata.

 

Corsair-Carbide-600C-21  Corsair-Carbide-600C-22  Corsair-Carbide-600C-23

 

Paratia Finestrata rimossa.

 

Corsair-Carbide-600C-47

 

Paratia Inferiore

Capovolgendo questo imponente Full Tower abbiamo modo di osservare ed analizzare la parte inferiore. Come notiamo questa è caratterizzata da classici piedini in plastica con un valido spessore in altezza nonché di strisce di gomma per assicurare il massimo della stabilità. Spostandoci centralmente troviamo un filtro antipolvere, anche questo magnetico, che potrà essere rimosso con un semplice gesto. Rimosso tale filtro possiamo osservare al meglio la cosiddetta zona ‘’Bottom’’ del case. Troviamo una notevole griglia dotata di predisposizione per installare ulteriori tre ventole da 120mm o due da 140mm. Con tale predisposizione potremo incrementare il Layout Reverse ATX e quindi il relativo flusso d’aria garantito già da due ventole frontali ed una posteriore da 140mm.

 

Corsair-Carbide-600C-19  Corsair-Carbide-600C-20

 


Corsair Carbide 600C, analisi dell’interno

Passiamo ora ad analizzare la zona interna di questo magnifico case. Con un semplice gesto possiamo dunque aprire il lato della paratia finestrata ed accedere all’interno. Interno davvero spazioso grazie al Layout Reverse ATX che è ottimizzato per tenere separate le zone dei componenti più caldi da quelli meno caldi. In questo caso Corsair ha aggiunto una cover di generose dimensioni a separare nonché a coprire la zona Mainboard/VGA da quella dell’alimentatore, unità ottiche e di storage. Soluzione ottimale che beneficerà anche di maggiore spazio per i componenti principali nonché del cablaggio degli stessi.

 

Corsair-Carbide-600C-24

 

Avvicinandoci ulteriormente alla zona interna del case possiamo notare il tray della scheda madre caratterizzato da un ampio foro per l’installazione a seguire di un dissipatore ad aria o AIO. Questo è inoltre contornato da fori sia nella parte inferiore che quella laterale. Notiamo però come solo i fori laterali siano stati dotati di inserti in gomma mentre quelli inferiori lasciati privi. Soluzione che per alcuni potrebbe risultare un minimo antiestetica. Detto ciò notiamo anche come il Tray visto dalla parte frontale restituisca le zone e inserti utilizzati posteriormente per installare in modo del tutto Tool-Less gli SSD o unità da 2,5’’.

 

Corsair-Carbide-600C-26  Corsair-Carbide-600C-29

 

A lato degli inserti in gomma anti-taglio troviamo ed osserviamo meglio le prime due ventole pre-installate da 140mm che come vedremo a seguire riprendono il design dalle omonime Corsair AF con un leggero restyle.

 

Corsair-Carbide-600C-28

 

Portandoci nella parte inferiore interna osserviamo meglio anche la griglia che permetterà di installare ulteriori ventole nonché i fori per il passaggio dei cavi tra cui quello 8Pin EPS.

 

Corsair-Carbide-600C-27

 

Ora completiamo la vista interna frontale portando lo sguardo alla notevole cover in plastica con l’immancabile nuovo logo di Corsair. Cover in plastica che separerà le due zone come poc’anzi detto.

 

Corsair-Carbide-600C-25

 

Spostiamoci ora nel retro del case il quale è dotato anche in questo caso di bay e spazio ottimizzato al cablaggio e all’installazione delle unità di storage/ottiche e dell’alimentatore.

 

Corsair-Carbide-600C-30

 

Partendo questa volta dalla zona superiore troviamo una zona molto ampia per installare con cura e attenzione alimentatori di diversa lunghezza nonché eventuali unità ottiche o in generale unità da 5,25’’. Gli slot per le unità da 5,25’’ sono anche queste Tool-Less per semplificare al meglio l’installazione.

 

Corsair-Carbide-600C-31

 

Poco sotto troviamo le due slitte per unità classiche da 3,5’’ come gli Hard Disk. Vediamo come nel complesso ne siano presenti solo due, a nostro avviso più che sufficienti per un utilizzo Gaming o medio.

 

Corsair-Carbide-600C-32

 

Dettaglio slitte e posizionamento di un’unità.

 

Corsair-Carbide-600C-38  Corsair-Carbide-600C-39  Corsair-Carbide-600C-40

 

Dopo i bay/slitte per unità da 3,5’’ troviamo in totale 3 supporti in plastica di tipo Tool-Less, anche questi, per installare fino a tre SSD senza l’ausilio di nessun utensile. Ci basterà infatti spostare leggermente il fermo in plastica posto nella parte inferiore e infilare l’SSD.

 

Corsair-Carbide-600C-33  Corsair-Carbide-600C-41

 

Operazioni veloci e davvero pratiche che rendono il Carbide 600C integrabile di componenti e ‘’cablabile’’ al meglio.

Arriviamo alla zona centrale e laterale dove troviamo i corrispettivi fori visti in precedenza.

 

Corsair-Carbide-600C-34  Corsair-Carbide-600C-35  Corsair-Carbide-600C-36

 

Lo spazio posteriore che Corsair mette a disposizione per il cablaggio con il Carbide 600C si attesta a ben e circa 3cm più che validi per organizzare al meglio tutti i cavi nel retro.

 

Corsair-Carbide-600C-37

 

Velocemente passiamo alle ventole incluse con il Carbide 600C. Ne troviamo come detto e visto 3x 140mm modello A1425L12S-2 con voltaggio da 12V. Ventole che riprendono il design delle Corsair AF (infatti queste presenti sono delle AF140L) che come sappiamo sono indicate al pescaggio di aria e quindi valide per un Layout Reverse ATX come presente nel Carbide 600C. Ventole dotate di un frame nero e motore e pale beige. Numero totale di pale attestato a 11. Rotazione massima di 1000 RPM con un valore di 67.43 CFM. Dotate come sempre di connettore a 3pin facilmente gestibili dal Fan Controller integrato nel case.

 

Corsair-Carbide-600C-54  Corsair-Carbide-600C-55  Corsair-Carbide-600C-56

 

Parlando di ventole pre-installate vi riportiamo anche l’immagine che Corsair mette a disposizione per spiegare al meglio il flusso d’aria che si verrà a creare con tali ventole.

 

Carbide 600C AIRFLOW

 

Come possiamo  vedere le due ventole frontali da 140mm sono poste in posizione IN quindi pescheranno (e qui torniamo al discorso della scelta di ventole AF) aria fresca e la distribuiranno con una rotazione massima impostabile di 1000RPM all’interno del case attenuando le temperature dei componenti installati. L’ulteriore ventola da 140mm posta nel retro in posizione OUT permetterà infine di ‘’rimuovere’’ eventuali sacche d’aria calda portandole fuori dal case. Ciò permetterà di avere un flusso d’aria positivo o più tecnicamente detto Positive Pressure.

Potremo inoltre migliorare questo già valido sistema di flusso d’aria installando ulteriori due ventole nella zona inferiore del case con verso OUT.

 

Integrazione di sistemi a liquido

Per quanto riguarda un’eventuale integrazione a liquido, il Corsair Carbide 600C offre un ottimale spazio di installazione per eventuali AIO o Custom Liquid grazie alle sue dimensioni da Full Tower ed al Reverse ATX che potrebbe aiutare i collegamenti in alcuni Loop. Vediamo meglio quali sono le possibilità e le tolleranze.

Supporto Schede Video

  • Lunghezza fino a 370mm

Supporto Dissipatori Aria

  • Altezza fino a 200mm

Impianto a Liquido

  • Top: Nessuna predisposizione
  • Fronte: 2x 120mm o 2x 140mm Ventole / AIO / Radiatore
  • Retro: 1x 120mm o 1x 140mm Ventole/ AIO – SI Push/Pull / Radiatore
  • Fondo: 3x 120mm o 2x 140mm Ventole / AIO / Radiatore

 


Corsair Carbide 600C, assemblaggio, cablaggio

In questo paragrafo analizzeremo velocemente il montaggio di un sistema Intel ed il conseguente cablaggio.

 

Assemblaggio, foto

Come di consueto abbiamo proceduto ad installare la nostra configurazione ed abbiamo visto come questa fase nel Corsair Carbide 600C sia un gioco da ragazzi. Dimensioni da Full-Tower nonché il Reverse ATX e le zone separate consentono non solo una rapida installazione ma anche un valido cablaggio che potrà essere affinato con calma grazie ai numerosi fori presenti. Abbiamo impiegato meno di 5 minuti ad installare tutti i nostri componenti e possiamo vedere come ogni componenti trovi il suo spazio ideale senza alcun tipo di limitazione. Il comodo Fan Controller permetterà di utilizzare immediatamente le 3 ventole pre-installate senza doverle collegare alla scheda madre. Spazio sufficiente ad installare sistemi Enthusiast con comparti grafici Multi-GPU. Vano alimentatore separato dal resto dei componenti e supporti/slitte per unità di storage rendono il tutto molto più facile. Nulla da dire se non di ammirare al meglio il nostro Hardware installato nell’altrettanto valido Corsair Carbide 600 Clear.

 

Corsair-Carbide-600C-57  Corsair-Carbide-600C-58  Corsair-Carbide-600C-59  Corsair-Carbide-600C-60  Corsair-Carbide-600C-61

 

Rumorisità

Dobbiamo dire che il miglior rapporto dissipazione/silenziosità con ventole pre-installate si attesti al secondo step del Fan Controller integrato. Utilizzando il terzo step la rumorosità sarà molto accentuata. Ovviamente per chi cerca qualcosa di meno rumoroso Corsair mette a disposizione la versione Quiet del Carbide 600. Comunque molto soddisfatti delle prestazioni garantite dal 600C.

 


Conclusioni

 

Oro HD new  design

 

Prestazioni 5 stelle

Ventilazione ottima al massimo dei giri sacrificando un minimo la rumorosità complessiva. Fan Controller integrato proprio per regolare a seconda degli utilizzi le ventole.

Prezzo 4,5 stelle Circa 165€ per la versione Clear. Ottimo prezzo per quanto offerto.
Design Esterno 5 stelle Design elegante, per certi aspetti monolitico e qualità garantita da inserti in acciaio.
Design Interno 5 stelle Spazio da Full-Tower. Cover valida per aspetto estetico/pratico. Reverse ATX. Zone separate. Numerosi fori per il calbaggio.
Bundle 4,5 stelle Ottimizzato per installare ventole accessorie o come ricambi di quelle attuali.
Ventole  5 stelle Ben 3 ventole da 140mm Corsair AF140L pre-installate.
Montaggio 5 stelle Veloce e cablaggio ottimizzato al meglio. Ottime le zone/camere separate per i diversi componenti.
Complessivo 5 stelle  

 

Corsair sin dagli albori è stato un brand innovatore e portatore di interessanti novità. Ogni anno il brand californiano sfoggia prodotti dal design validissimo senza dimenticare la qualità e le caratteristiche tecniche di primordine. Esempio lampante è questa nuova serie Carbide 600 contraddistinta da due modelli che sono il Carbide 600Q ed il Carbide 600C. Quest’ultimo analizzato proprio in questa recensione ha dato prova di come non vi è mai fine al miglioramento delle proprie qualità. Il Carbide 600C incarna design, qualità, caratteristiche ed un prezzo davvero competitivo se pensiamo alle dimensioni da Full Tower e al Layout Reverse ATX, prima volta ad essere impiegato nei propri prodotti da Corsair. Il Carbide 600C grazie alla sua pratica e generosa finestra in Plexyglass darà modo di osservare la propria configurazione il tutto completato da un design lineare e pulito qualitativamente completato da pannelli in acciaio. Il Fan Controller così come le tre ventole da 140mm pre-installate erano il punto di arrivo per questo prodotto. Grazie a ciò e alle sue caratteristiche complessive il modello Carbide 600C risulterà il perfetto case per configurazioni di fascia alta contornate da un impianto a liquido custom. Il prezzo medio di acquisto per il Corsair Carbide 600C è di circa 165€, prezzo in linea e davvero competitivo. Confermiamo dunque il Carbide 600C per gli amanti delle prestazioni e del design classico. Per chi volesse un prodotto leggermente più ‘’Quiet’’ è disponibile anche il gemello modello Carbide 600Q. Il Corsair Carbide 600C è disponibile anche da Amazon al seguente link: http://amzn.to/1S3Yfx6.

 

Pro

  • Design
  • Cover
  • Zone Componenti Separate
  • Reverse ATX
  • Versione Clear = Finestrata
  • Spazio e Cablaggio
  • Fan Controller Integrato
  • Prezzo
  • Full Tower

 

Contro

  • Nessuno

 

Si Ringrazia Corsair per il sample fornitoci.

Tommaso Mele