Tags: Silverstonecase mid-tower RVX01tappetino per mouse RVP01

SStone RVX0100046Oggi abbiamo il piacere di presentarvi due nuovi prodotti del produttore SilverStone, il case mid-tower RVX01 ed il tappetino per mouse RVP01. Appartengono alla serie Raven, indirizzata quindi al settore del gaming e quindi avente il fine di ottimizzare temperature in esercizio ed elevata comodità e praticità. Il case che vedremo fra poco, nella variante cromatica nera/verde, presenta forse il design più aggressivo della casa; tale colore ricorda ovviamente il produttore di schede grafiche Nvidia, e questo accostamento risulta essere particolarmente raro nel mondo dei case per pc. Il tappetino RVP01 invece, come vedremo, sarà un eccellente acquisto nel complesso. Procediamo dunque, buona lettura.

SSTONE

 

Fondata nel 2003, SilverStone è un leader affermato nel campo dei cabinet per personal computer. Con una squadra d'elite d’ingegneri ha iniziato la sua ricerca nella fornitura di prodotti che creano ispirazione. Da allora ha ampliato le linee e le tipologie di prodotti, dando ai loro clienti una vasta gamma di scelte. Con centri di distribuzione in diverse aree del globo, i prodotti SilverStone possono esser visti in tutto il mondo, non solo per gli utenti di personal computer, ma anche per uso domestico ed intrattenimento. Provvedere al piacere personale mediante l'integrazione di tecnologie avanzate è funzionale, e rende anche i prodotti piacevoli da usare. SilverStone, continua ad essere orgogliosa di fornire il più alto livello degli standard nella progettazione e produzione delle soluzioni per computer con cabinet chiuso, alimentatori e accessori; la loro ricerca per il fascino estetico di prima classe è implacabile. I loro team d’ingegneri sono costantemente dedicati alla ricerca delle migliori tecnologie che più si adattano agli utenti finali, con tutte le diverse esigenze.

 

La filosofia SilverStone si basa sulla consapevolezza che avendo competenze solamente innovative nel settore non è sufficiente. L’obiettivo dichiarato è quello di garantire che l’esperienza sia consegnata a tutti i prodotti con coerenza, come risposta alle esigenze dell'utente, e con la massima soddisfazione finale. SilverStone vive di sfide derivanti dalle rapide innovazioni tecnologiche e dalla creazione di standard di estetica per l'industria.

 

Finalità:

  • Design eccezionale
  • Qualità perfetta
  • Soddisfazione dell’utente finale

 

SStone RVX0100002

 

Il SilverStone RVX01, appartenente alla nuova serie Raven X, si caratterizza per un design frontale con linee di design tra le più aggressive, e certamente riuscite, del produttore.

 

INTRO

 

SStone RVX0100003

 

SStone RVX0100046SStone RVX0100062

 

 

Nel corso di questa recensione verranno mostrati i sample SilverStone Strider Plus 700W, con certificazione 80 Plus Bronze, ed il dissipatore a liquido TD02 Slim, appartenente alla serie proprietaria Tundra. E' stato montato all'interno del case per mostrare anche la compatibilità potenziale con sistemi di questa tipologia, poiché non abbiamo trovato altre recensioni simili, o analisi di questo tipo. 

 

Elenchiamo di seguito le principali caratteristiche del modello:

  • Design ATX con plate della scheda madre ruotato di 90 gradi in senso orario
  • Paratia laterale destra finestrata
  • Design compatto
  • Performance termiche di prim’ordine, data la presenza di tre ventole da 120mm inferiori
  • Effetto Camino, per una dissipazione termica delle componenti secondarie tra le migliori possibili
  • Colorazione nera e verde, o nera e rossa, in base al modello acquistato
  • Ottima compatibilità interna nonostante il format dimensionale contenuto
  • Compatibilità con USB3.0, 2 porte disponibili
  • Design aggressivo
  • Filtri antipolvere di eccellente qualità
  • Compatibilità per sistemi a liquido limitata, solo modelli da 120mm, e tecnicamente come vedremo 240mm

 

Sono disponibili i modelli Red, Blue e Green, oggetto della recensione:

1 RED2 BLUE

 

 

3 GREEN

 

 

Maggiori informazioni sono presenti sul sito dedicato:

http://www.silverstonetek.com/raven/products/index.php?model=RVX01

 

Il prezzo consigliato è di circa 95euro IVA compresa, presso il seguente link Amazon: http://amzn.to/1R7d4B4

 

Il modello RVP01 invece è disponibile a circa 21 EUR IVA compresa presso i rivenditori ufficiali ed è immediatamente disponibile.

 


 

RVP01: presentazione e dettagli

 

In questo articolo vi presentiamo anche il tappetino, appartenente alla serie Raven, denominato RVP01. Osserviamolo da vicino:

 

SStone RVP0100008

 

Diamo uno sguardo alla confezioen esterna:

 

SStone RVP0100001SStone RVP0100002

SStone RVP0100003SStone RVP0100004

SStone RVP0100005SStone RVP0100006

 

 

Le dimensioni complessive sono notevoli, permetterà quindi una copertura della tastiera e del mouse contemporaneamente, eliminando quindi fastidiose complicazioni derivanti dall'altezza differente della tastiera rispetto al tappetino. la morbidezza e lo spessore sono ottimali

 

 

SStone RVP0100007SStone RVP0100012

SStone RVP0100009SStone RVP0100010

SStone RVP0100013SStone RVP0100022

 

Come possiamo osservare, la parte posteriore presenta un motivo funzionale di adesione al tavolo, che permetterà un fissaggio estremamente notevole a quest'ultimo. Nelle fotografie troverete dei dettagli ad alta risoluzione. La finitura laterale è di ottima qualità, come del resto il tessuto utilizzato.

 

SStone RVP0100020SStone RVP0100021

 

Diamo uno sguardo al posizionamento sul tavolo

SStone RVP0100016

 

Confronto diretto con un competitor dalle dimensioni maggiori, avente un format quadrato invece che rettangolare. Da notare quanto quest'ultima tipologia sia decisamente ottimale:

 

SStone RVP0100018

SStone RVP0100017SStone RVP0100019

 

Nel corso delle settimane di utilizzo è stato testato con mouse aventi diverse tipologie di sensori ed il tracciamento non ha presentato problemi, anzi la qualità complessiva è stata decisamente soddisfacente. Procediamo ora con l'analisi del case.

 


 

RVX01: specifiche tecniche

 
FEATURES 
 
TECH SPECS 
 

Riportiamo l’elenco della lunghezza delle moderne VGA, a titolo puramente comparativo:

 

vga length

Questione di form factor.

Al fine di comprendere meglio le potenzialità del case in esame cerchiamo di capire il significato delle varie sigle relative ai form factor, specialmente i più meno comuni.

 

FFAC

 

MOBODIM1

 

MOBODIM2

fonte: modright.com

 

NOTA E-ATX e SUPERIORI: generalmente i cabinet con tipologia a torre sono compatibili con sistemi aventi lo standard ATX, molti però integrano la compatibilità fino all’ E-ATX, acronimo per Extended-ATX. Sotto questa denominazione vengono spesso raccolte tutte le schede madri con larghezza maggiore rispetto allo standard ATX (mentre la lunghezza rimane fedele allo standard). Nonostante l’E-ATX sia stato definito in ambito server con una larghezza di 13”, la maggior parte delle schede madri per desktop ha una larghezza decisamente inferiore. Una delle più grandi, la Rampage IV Extreme, misura 10.7”. In base a queste denominazioni si fa spesso confusione in base alla compatibilità con gli eventuali cabinet. In alcuni casi potrebbe essere dichiarata una compatibilità con form factor E-ATX, pur non supportando schede madri larghe fino a 13”. In generale, per chi acquista una scheda madre E-ATX desktop non è necessario in realtà tutto questo spazio, quindi non occorre un cabinet conforme allo standard “True E-ATX”. Tale termine, che introduciamo noi per chiarezza, è in realtà equivalente come dimensioni ad un altro standard presente nel mondo server: SSI EEB. L’XL-ATX non è un vero standard ma viene utilizzato per tutte le schede madri con lunghezza superiore allo standard ATX, quindi con più di 7 slot PCI. Le dimensioni possono variare da produttore a produttore e da modello a modello. E’ opportuno far notare che molte schede madri XL-ATX non hanno fisicamente più di 7 slot, ma questi ultimi sono traslati verso il basso per lasciare spazio a CPU e chipset. In questi casi, trattandosi di schede madri Enthusiast, anche la larghezza è generalmente maggiore dello standard. Infine lo standard HPTX è stato coniato da EVGA per identificare le sue mastodontiche schede madri dual socket SR-2 e SR-X, più larghe di una E-ATX e lunghe come una XL-ATX.

 

Il modello RVX01 permette una compatibilità fino allo standard “Typ E-ATX”. L’ultimo slot di espansione sarà però limitato ad una VGA Single Slot, poiché una eventuale dual slot andrebbe a collidere con la porzione laterale del case, oppure con una eventuale ventola da 120mm posta lateralmente. Tecnicamente supporta quindi fino a due schede grafiche dual slot, ma ovviamente dipende dalla spaziatura della scheda madre utilizzata.

 


 

RVX01: confezione e Bundle

La confezione esterna è nel classico stile SilverStone mentre all’interno troviamo del polistirolo invece di fustellati di polistirolo. Ovviamente all’interno c’è un rivestimento antigraffio che protegge la scocca esterna. Non ci soffermiamo su questi dettagli ulteriormente.

 

 SStone RVX0100007

 

SStone RVX0100010

 

SStone RVX0100008SStone RVX0100009

 

 

 

Il bundle in dotazione è elementare, sono presenti due adattatori per HDD, un manuale molto ridotto ed il classico set di viti e distanziatori. Troviamo tre ventole da 120mm preinstallate, ragion per cui si comprende subito che non servano molte attenzioni all’eventuale dissipazione termica, ci ha già pensato il produttore.

 

SStone RVX0100060

 

 

Link per il download del manuale:

http://www.silverstonetek.com/downloads/Manual/case/Multi-RVX01-Manual.pdf

 

Segnaliamo che è presente la dicitura RoHS per entrambi i modelli; quest’ultima è la normativa 2002/95/CE (chiamata comunemente RoHS dall'inglese: Restriction of Hazardous Substances Directive), che sebbene sia stata adottata nel febbraio del 2003 dalla Comunità europea, impone alcune restrizioni sull'uso di determinate sostanze pericolose nella costruzione di vari tipi di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

 

 


 

RVX01: analisi dell’esterno

 

La versione che abbiamo ricevuto è nera finestrata, ma con dettagli ed inserti in verde, stile Nvidia. Il design è particolarmente riuscito, diversamente da alcuni modelli precedenti che sono stati oggetto di critica da parte dell'utenza e della stampa specializzata, particolare riferimento al modello Raven 4. Similmente a quanto fatto presente con il modello Raven 5, il produttore SilverStone ha rilasciato fin d’ora modelli di fascia molto alta, caratterizzati da telai molto resistenti e soprattutto case di grandi dimensioni. Nell’ultimo periodo sono stati ideati progetti che vanno nella direzione opposta, ad esempio il Raven 03 ed il modello mini-ITX RVZ01, ed ovviamente il modello Raven 5. La variante RVX01 quindi cerca di distanziarsi ulteriormente dai target precedenti, portando anche ad un ridimensionamento del prezzo di acquisto, mantenendo però molte delle caratteristiche dei modelli precedenti, paratia laterale annessa.

 

 

SStone RVX0100014SStone RVX0100015

 

 

Fronte, porzione superiore ed ingressi superiori

Il frontale è in plastica dura, similmente al modello RV05; il prezzo di commercializzazione infatti è un indice della tipologia dei materiali utilizzati. In questa fascia di prezzo non è possibile inserire innesti in alluminio, che richiederebbero complesse procedure di lavorazione, tali da far lievitare il prezzo di 2/3 volte tanto. Al tatto, frontalmente, certamente non ci si può aspettare gran ché, ma d’altronde questo materiale, per quanto malleabile e poliedrico, rimane sempre estremamente soggetto ad impronte digitali o graffi. Una delle caratteristiche dell'RVX01, similmente all'RV05, è l’assenza di bay da 5.25” frontalmente, poiché è presente un LED di stato centrale a forma di freccia. Non è presente nessun fan controller. 

 

SStone RVX0100016SStone RVX0100017

 

 

SStone RVX0100018SStone RVX0100022

 

 Nella porzione inferiore troviamo un filtro antipolvere facilmente removibile.

 

SStone RVX0100020SStone RVX0100021

 

Nella parte superiore invece troviamo un plate removibile, che maschera i cavi di alimentazione e cablaggio, assieme alle uscite delle schede grafiche ed USB. In merito a questi ultumi, troviamo due porte USB 3.0 frontalmente, assieme ai pulsanti Audio e Mike IN, ed il pulsante di accensione e reset, più un LED relativo agli hard disk.

 

SStone RVX0100023SStone RVX0100025

SStone RVX0100026SStone RVX0100028

SStone RVX0100029SStone RVX0100030 

 

SStone RVX0100049SStone RVX0100050

SStone RVX0100051SStone RVX0100052

 

Paratia laterale sinistra e destra

Data la natura elementare di queste paratie, non servono commenti, se non il fatto che sono molto rigide, presentano una verniciatura che tende purtroppo ad assorbire le impronte digitali e che non permettono l’installazione di ventole accessorie. Nel modello finestrato ovviamente è presente un pannello in plexiglass dalle discrete dimensioni (che maschera la parte sottostante dei connettori di alimentazione, mostrando quindi il solo comparto superiore di RAM / Dissipatore CPU e Schede VGA), molto spesso e di ottima fattura, similmente al modello RV04 e RV05. A cablaggio posteriore completato purtroppo però ci saranno problemi dovuti allo spessore dei connettori, poiché questo rappresenta il deciso punto a sfavore dell'unità. Una particolarità di queste paratie però è l’innesto verticale.

 

 

Particolari della paratia sinistra:

 

 SStone RVX0100012

 

Particolari della paratia destra:

 SStone RVX0100013

 

Paratia Inferiore

In questa sezione troviamo preinstallate tre ventole AP121 da 120mm, in associazione ad un filtro antipolvere di generosissime dimensioni, la cui rimozione è tool-less ed immediata. Ne sconsigliamo caldamente la sostituzione. L'altezza da terra è molto buona, quindi potrà essere riposto su di un tappeto. Diamo uno sguardo nella parte inferiore, da notare il filtro removibile posteriormente:

 

SStone RVX0100035

SStone RVX0100036

 

Ora passiamo alla visualizzazione della parte interiore.

 


 

RVX01: analisi dell’interno

 

 

SStone RVX0100040

 

 

SStone RVX0100044

Certamente un bel gioiellino.

Piatto scheda madre, CPU e cablaggio

Il piatto della scheda madre è interamente in acciaio, anche se purtroppo lo spessore delle lamiere è qualitativamente inferiore rispetto ai modelli Raven 2 e 3. Non che porti ad un problema strutturale, però siamo dell'idea che forse possa essere troppo leggero, similmente a quanto riscontrato con il RV05. Non è ovviamente removibile ma presenta numerosissime aperture posteriori, il che significa che sarà molto difficile che ci siano problemi relativi a compatibilità con sistemi di dissipazione o per il semplice passaggio dei cavi. Il problema nasce però quando la paratia posteriore viene chiusa, poiché lo spessore a nostro avviso è terribilmente ridotto, a tal punto che similmente a case precedenti ci sono dei problemi nella gestione della numerosa mole di cavi posteriori, a lavoro completato. E' sicuramente l'unico grande difetto di questi ultimi design SilverStone, ed è un vero peccato in tutta franchezza.

 

SStone RVX0100054SStone RVX0100055

SStone RVX0100056SStone RVX0100057

 

 

Diamo uno sguardo ai connettori interni

SStone RVX0100047

 

Gestione slot 5.25’’ e dischi rigidi da 3.5’’ e 2.5’’

La gestione dei dischi rigidi è certamente peculiare, per via della compattezza estrema del design. In effetti, forse eccessivamente. Similmente a quanto riscontrato nei case precedenti della serie Raven, si pone l'attenzione nel massimo contenimento degli spazi interni, portando però a complicazioni posteriormente all'atto del cablaggio dei connettori, ed anteriormente nella gestione di sistemi di archiviazione dati leggermente più complessi delle necessità di un PC di fascia media. Non è questa la tipologia di case adatti a storage di soluzioni aventi un elevato numero di hard disk da 3.5". Nonostante ciò, si permette il montaggio di unità da 2.5" nel pannello frontale removibile, ed unità da 3.5" nel cage laterale destro, non removibile. Non consigliamo altro, similmente a quanto mostrato nelle fotografie. 

 

SStone RVX0100063

 

SStone RVX0100064SStone RVX0100065

 

Sarebbe ottimo se fosse possibile installare i dischi mediante il connettore SilverStone CP05, che non troviamo nel case, purtroppo. Similmente al Raven5, da questi piccoli dettagli, è evidente che anche il modello RVX01 abbia dovuto sottostare ad una logica molto aggressiva relativamente al prezzo di commercializzazione, ed è un vero peccato perché con poche modifiche sarebbe stato molto più interessante.

 

Gestione PSU e dissipazione accessoria

Il posizionamento dell’alimentatore segue la medesima progettazione della serie Raven 1/2/3/5, quindi è posizionato verticalmente; la dissipazione sarà molto valida ma purtroppo il problema è ottenere un buon cablaggio nella parte posteriore. Come vedremo, a causa di un design forse fin troppo restrittivo posteriormente, porterà a qualche complicazione. L’alimentatore si inserisce dall'alto, nella porzione laterale destra. 

 

Integrazione di sistemi a liquido

Permette l’integrazione solamente di un radiatore da 120mm nella predisposizione posteriore della ventola da 120mm. Oltre a questo sarebbe possibile integrare un radiatore da 240mm nella parte inferiore, però bisognerebbe rimuovere le tre eccellenti AP 121, e non è decisamente il caso. Di seguito vi mostreremo alcune immagini con il TD02:

 

 SStone RVX0100067SStone RVX0100068

 

 

 


 

RVX01: ventilazione e dissipazione

 

Organizzazione Flussi d’aria - Features

In questo paragrafo riporteremo alcune caratteristiche a livello termico dei cabinet in esame:

LOOP TERMICO: assente, essendo il piatto della scheda madre ruotato di 90 gradi in senso orario, si sfrutterà pienamente il flusso di convezione di calore, per la massima dissipazione termica possibile senza ristagni d'aria.

 

ISOLAMENTO TERMICO PSU: similmente a quanto riscontrato in soluzioni full tower l’organizzazione dei flussi non permetterà l’immissione di aria calda all’interno del cabinet quindi isolerà termicamente lo scompartimento superiore. Tale scelta costruttiva incide parzialmente sulle performance di raffreddamento, in quanto limiterà l’areazione dalla parte laterale, diversamente da quanto presente nel Raven RV03.

 

ASSENZA DI VENTILAZIONE LATERALE: l’assenza di ventole laterali migliora la stabilità dei flussi d’aria interni verticali.

 

DESIGN A TORRE: una configurazione del genere è quella che Intel aveva concepito come naturale evoluzione del design ATX, ma la rotazione del plate della scheda madre ha permesso di ottenere un forte potenziamento dei flussi in uscita, evitando loop-termici. Per le schede grafiche, a maggior ragione se in SLI/CF, è consigliabile un orientamento sullo stile di questi modelli Raven ( Raven 1/2/3/5, Fortress 02 o Temjin TJ11), che di fatto annulla il problema del surriscaldamento della seconda scheda video posta nella parte alta, rispetto alla prima. Con questo orientamento c’è una eccellente aerazione degli hard disk e delle RAM. Dato il canale d’aria sarebbe teoricamente possibile montare anche dissipatori semipassivi, sullo stile del SilverStone Heligon 01.

 

Tipologia di ventole utilizzate

Il sistema di ventilazione si caratterizza per la presenza di tre ventole da 120mm derivate dal progetto originale Air Penetrator, da 120mm. Presentano delle pale di diversa tipologia rispetto al primo modello rilasciato in commercio, e conseguentemente un quantitativo di CFM maggiore. Il flusso d' aria permetterà lo sfruttamento del concetto "effetto camino", caratteristica peculiare dei prodotti di questo famoso marchio, e indubbiamente eccellenza nella gestione termica delle moderne componenti per PC, poiché permetterà una canalizzazione, e divisione dei flussi, tale per cui verranno eliminati i cosiddetti hot spots all'interno del case.

 

SStone RVX0100039

 

"La convezione è un tipo di trasporto (di materia ed energia), assente nei solidi e trascurabile per i fluidi molto viscosi, causato da un gradiente di pressione e dalla forza di gravità e caratterizzato da moti di circolazione interni al fluido. Il moto convettivo risultante è uno stato di moto caratterizzato da un alto grado di miscelazione, che dipende dal regime idrodinamico: in particolare, in regime laminare il grado di miscelazione è più basso, mentre in regime turbolento il grado di miscelazione è maggiore, e di conseguenza i coefficienti di scambio sono più elevati."

fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Convezione

SStone RVX0100059

 

Per la gestione delle tre ventole inferiori consigliamo un paio di sdoppiatori ad y, a patto che la vostra scheda madre sia sufficientemente cpace di alimentare tre ventole da 120mm su un singolo connettore di alimentazione. Ciò dipende dai modelli, nel caso di una Rampage II Extreme, con le ventole in bundle nel case, non ci sono problemi di sorta.

 

SStone RVX0100066

 

Oltre a questo sarà possibile installare una ventola nella porzione frontale (guardandolo frontalmente), o lateralmente sulla sinistra (guardando la paratia principale di assemblaggio). Oltre a questo ovviamente non manca la predisposizione per una ventola da 120mm posta nella porzione superiore, sprovvista di ventola per come viene fornito.

 


 

RVX01: assemblaggio e cablaggio

 

Porzione laterale destra, paratia aperta

SStone RVX0100073

 

 

 

Porzione laterale sinistra, paratia aperta

 

SStone RVX0100074

 

 

Visione della sola finestra laterale destra

SStone RVX0100077

 

Visione complessiva dalla porzione destra

SStone RVX0100001

 

 

 

In questo paragrafo analizzeremo velocemente il montaggio di un sistema Intel, ed il conseguente cablaggio posteriore ed anteriore. Anche per gli utenti poco esperti la procedura è molto facile: per prima cosa dovrete montare l’alimentatore nella parte superiore destra del cabinet, per poi passare all'inserimento del plate posteriore della scheda madre, e poi quest'ultima nella zona centrale, possibilmente con dissipatore annesso. Fatto ciò si passerà alle RAM ed alla connessione dei connettori della scheda madre, posti lateralmente silla sinistra. Fatto questo si potrà procedere al montaggiodella scheda grafica, facendo attenzione all'inserimento verticale, e poi all'inserimento degli hard disk da 3.5" nei rispettivi cage a destra, e da 2.5" nel plate centrale. Fatto questo si potrà passare al cablaggio dei connettori di alimentazione delle singole componenti. Non sono presenti fan controller quindi fate attenzione alla ripartizione dei connettori PWM sulla scheda madre, qualora decideste di utilizzare questa modalità ed infine al cablaggio dei connettori. Consigliamo un cablaggio simile a quanto proposto nelle fotografie di assemblaggio, e consigliamo caldamente l'utilizzo di un alimentatore avente connettori slim.

 

Compatibilità e tolleranze

Da notare il problema della deformazione laterale della paratia, una volta assemblato il sistema. Ricordiamo che è stato anche utilizzato un alimentatore proprietario SilverStone con connettori Slim, quindi il problema è certamente rilevante.

SStone RVX0100075

Porzione superiore

SStone RVX0100031SStone RVX0100032

Vista laterale, posto orizzontalmente

SStone RVX0100033

 

Altezza fino alle VGA e lunghezza con radiatore da 240mm Tundra TD02 Slim posto nella parte inferiore, direttamente sopra le ventole da 120mm.

SStone RVX0100072SStone RVX0100071

 

Cablaggio posteriore e altezza da terra

SStone RVX0100041SStone RVX0100042

SStone RVX0100045

 

 

Il cablaggio posteriore è un altro fattore critico dei moderni case, e purtroppo, similmente al modello RV05 anche il RVX01 risulta essere scadente sotto questo aspetto. Ottenere un ottimo routing posteriore dei cavi è difficoltoso, complice lo spessore posteriore che sebbene discreto sulla carta non è omogeneo. A complicare la situazione è la modalità di inserimento del pannello posteriore, dall'alto verso il basso. Non essendo presenti guide a scorrimento, ma la classica metodologia ad incastro laterale, è molto probabile che una volta terminata l'opera il pannello non sia richiuso correttamente, come appunto è successo nel nostro caso. Consigliamo al produttore di rivedere questo aspetto, anche se in una buona parte delle soluzioni SilverStone il cablaggio posteriore è sempre stato un fattore debole (con qualche eccezione). 

 

 


 

Sistema e metodologia di test

 

Il case non è stato testato a livello termico ed acustico, per via dei nuovi standard (MSRP), ma ciò nonostante saranno riportati i test effettuati in precedenza con i case simili del medesimo produttore, che ne permetteranno la classificazione teorica, e quindi della fascia di appartenenza. Rispetto al modello RV05 non ci saranno sostanziali differenze, data l'ottima ventilazione di entrambi e la medesima tipologia.

 

Abbiamo utilizzato la seguente piattaforma come standard di montaggio:

 

sysprova 1366

 

NOTA RILEVAZIONE SW: siamo perfettamente al corrente che una rilevazione delle temperature mediante un software di controllo possa essere una modalità discutibile, e soggetta ad alcune variabili dei sensori termici interessati, però è stato scelto di procedere in questo modo per un semplice motivo ovvero la certezza che l’utente finale possa fare lo stesso, e ripetere i test effettuati nella recensione in esame. Vogliamo mostrare situazioni che voi stessi potete verificare, e che voi stessi troverete nel vostro sistema. Se avessimo scelto di testare il carico termico tramite metodi non convenzionali, si sarebbe perso il feeling diretto dell’analisi sulle moderne CPU, e quindi si sarebbe snaturato il senso di tali misurazioni e comparative.

 

NOTA APPLICAZIONE: facciamo presente che per la stesura delle nostre recensioni qualsiasi pasta termica preapplicata viene levata, e viene spalmata della Arctic Cooling MX-4, con un metodo standard e con un sottilissimo strato che massimizzerà quindi le performance teoriche dell’unità. Con i dissipatori AIO inoltre viene spalmato un sottile strato pre-applicazione nella parte centrale, al fine di colmare i gap di basi non perfettamente rifinite, come nel caso dei dissipatori HDT a contatto diretto. Le temperature in full load sono state misurate dopo 30 minuti di stress con Prime95 “InPlaceLargeFFTs” (massimo stress e consumo), benchmark noto per la sua capacità di stressare pesantemente la CPU, ben più di qualsiasi videogioco. La pasta termica usata è l’Arctic Cooling MX-4, uno standard di utilizzo nelle nostre misurazioni.

 

Vogliamo precisare che la procedura di misurazione delle temperature è molto rigorosa; per quanto concerne i dettagli sui test termici, invitiamo i lettori a visionare le passate recensioni, per trovare tutti i dettagli, con precisione e dovizia di particolari.

 


 

Risultati del test e rumorosità

 

Il case non è stato analizzato a livello termico poiché sono state cambiate le metodiche di test, per quanto concerne le diverse tipologie di prodotti in esame. A tal proposito comunque saranno forniti i test eseguiti per il SilverStone Raven RV05, che permettono quindi di identificare una simile classe di appartenenza. Sarà possibile aspettarsi performance leggermente peggiori di quanto esposto nelle seguenti tabelle:

 

TEMPCPU

 

Simile, se non identico, il discorso per le schede grafiche:

 

TEMPVGA

 

La presenza di tre AP121 di ultima concezione permette un buon CFM in uscita, e la generazione di una pressione positiva che aumenterà la dissipazione termica di tutte le componenti primarie e secondarie, con un occhio di riguardo anche alle RAM ed alle sezioni di alimentazione della scheda madre.

 

Rumorosità:

Il cabinet presenta una rumorosità simile a quella dell’FT02, data la presenza di tre ventole da 120mm dagli RPM relativamente contenuti. Non è presente del fonoisolante ma non si caratterizza certo per rumori molesti. L'assenza di una ventola da 120mm nella parte superiore aumenta la silenziosità in esercizio, conformemente a quanto dichiarato dal produttore all'atto della presentazione del concept "Camino termico" (già analizzato nel corso dei precedenti articoli dedicati, trovate molte informazioni nel secondo capitolo di questa recensione). A differenza dei modelli precedenti, più costosi, si fa sentire la mancanza di un rudimentale fan controller.

 


 

Conclusioni

oro performance

 

Prestazioni

4,5 stelle - copia

CPU/RAM/HDD/VGA al top

 

Prezzo

4,5 stelle - copia

Ottimo, data la tipologia. 95 euro IVA compresa

Design Esterno

4 stelle - copia 2

Look aggressivo ma forte uso di plastiche esterne, a questo prezzo è appunto comprensibile

Design Interno

3,5 stelle

Avanzato ma migliorabile, purtroppo

 

Bundle

4 stelle - copia 2

Elementare sulla carta, ma ottimo se si considera le componenti installate: sono incluse tre ventole da 120mm

Ventilazione

4,5 stelle - copia

Molto valida

 

Montaggio

2 stelle

DECISAMENTE Migliorabile

 

Complessivo

4 stelle - copia 2

 

 

SStone RVX0100076 

 

Il modello RVX01, similmente al RV05, presenta notevoli caratteristiche tecniche, tali da renderlo particolarmente valido per la realizzazione di sistemi gaming dalle dimensioni molto ridotte, o dalle ottime potenzialità termiche, in associazione ad elevata potenza di calcolo. Le dimensioni complessive sono ridotte all'osso, e le performance termiche permettono appunto una fine eliminazione degli hot sports interni, al fine di dissipatore molto efficacemente le RAM, le sottosezioni di alimentazione VRM ed eventuale SouthBridge (vecchi socket, se presente). Sebbene presentino quindi un volume interno ridotto, ed una discreta espandibilità, il problema è il cablaggio, poiché per quanto concerne SilverStone stiamo notando che il routing posteriore viene costantemente tralasciato, ed è un peccato perché inficia molto sull'esperienza complessiva, soprattutto degli assemblatori. 

 

Consigliamo CALDAMENTE di riprogettare questo elemento nei futuri modelli, aumentando lo spessore fino ad almeno 1.5 / 2.5cm.

 

Un altro piccolo difetto è la presenza di soli 7 slot di espansione poiché non sarà possibile installare una terza VGA nell'ultimo connettore della Asus Rampage II Extreme X58, simile a molti modelli moderni. É un peccato, quindi si consiglia di arrivare come minimo ad 8. L'ultima scheda collide con l'alimentatore, ed è un vero peccato. Insomma, sulla carta la base è solida ma con qualche piccolo accorgimento potrebbe diventare una soluzione eccellente. Consigliamo di rivedere alcuni dettagli, qualora si volesse realizzare un FTX01 simile a questo modello.

 

 

Il prezzo si attesta a 95 euro IVA compresa e la disponibilità è immediata. E’ consigliato a tutti coloro i quali desiderano performance molto elevate, con sistemi multi GPU, dimensioni ridotte, senza un eccessivo utilizzo di soluzioni storage. In poche parole, un perfetto PC per gaming.

 

Punti di forza:

  • Telaio interno moderno ma leggero
  • Buona silenziosità
  • Performance termiche elevate
  • Paratie laterali ad innesto verticale, aspetto positivo e negativo per via delle complicazioni con il routing
  • Finestrato !
  • 3x ventole da 120mm stile Air Penetrator (non propriamente dette, essendo pignoli), preinstallate, ma senza selettore di velocità
  • Dissipazione eccellente per RAM, HDD, VGA e sezioni di alimentazione secondarie

Contro:

  • Spessore posteriore da aumentare di almeno fino a 1.5 / 2.5cm, o da livellare su tutta la paratia posteriore
  • Aumentare leggermente la larghezza del plate della scheda madre, arrivando fino ad 8 slot di espansione !
  • Paratie laterali ad innesto verticale, aspetto positivo e negativo per via delle complicazioni con il routing

Vi invitiamo a commenti e segnalazioni, siamo qui per aiutarvi e vi ringraziamo per la lettura.

Si ringrazia SilverStone per il prodotto fornitoci in test.

Trinca Matteo