Notice: Undefined offset: 44 in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 608

Notice: Trying to get property 'rules' of non-object in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 608

Notice: Undefined offset: 44 in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 613

Notice: Trying to get property 'rules' of non-object in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 613

Tags: reviewrecensioneMini-ITXphanteksrgbvetro temperatoEnthoo Evolv ShiftRiser Card PCI-E ExtenderAIO 120

Phanteks Enthoo Evolv Shift 63

Ulteriori due novità si aggiungono alla serie di case Enthoo di Phanteks. Di cosa stiamo parlando? Ma dei nuovi, super classici e moderni per design e materiali, case Evolv Shift. Phanteks è da sempre attento ai cambiamenti di mercato e ad una forte propensione all’innovazione. Ecco dunque presentati l’Enthoo Evolv Shift e l’Enthoo Evolv Shift X. Due case in formato ITX ad estensione verticale ideali per realizzare il vostro PC da sala che sia un HTPC o un Gaming PC compatto. Oggi noi andremo ad analizzare il modello più ‘’piccolo’’ ovvero il Phanteks Enthoo Evolv Shift. Tale modello si differenzia principalmente dall’Evolv Shift X per la minor altezza mantenendo comunque un buon rapporto spazio interno/dimensioni. Ma scopriamolo meglio in questa recensione.

phanteks logo

Phanteks è un marchio con oltre 20 anni di esperienza internazionale per quanto riguarda le soluzioni di dissipazione termica. Da specialisti ci siamo evoluti in una compagnia che offre diverse soluzioni di prodotti. Con il nostro know-how e le nostre abilità tecniche, ed esperienza nel settore del marketing, siamo riusciti a massimizzare la resa termica e le capacità dei nostri prodotti. Siamo sempre riusciti in questo per via del nostro interesse nella ricerca di soluzioni all’avanguardia. Il team di progettazione Phanteks ha sede in Europa, in Olanda, e consiste in brillanti ricercatori, designers e sviluppatori che hanno sempre avuto successo nella ricerca delle necessità e dei bisogni dei videogiocatori. Questo implica una grande qualità nelle nostre soluzioni proprietarie. La nostra qualifica implica che nessun lavoro è impossibile dal compiersi e che ogni consumatore riceve un servizio professionale e personale, che è raro da trovarsi nell’attuale panorama commerciale.

Riportiamo di seguito le caratteristiche principali del prodotto:

  • Doppia paratia in Vetro Temperato
  • Riser Card PCI-E Extender
  • Predisposizione strisce LED RGB Phanteks e Frame Halos e Halos Lux
  • Asus AURA, MSI Mystic Light e GIGABYTE RGB Fusion Ready
  • 1x Ventola Phanteks PH-F140SP

Maggiori informazioni sono presenti sul sito dedicato:

http://www.phanteks.com/Enthoo-Evolv-Shift.html


Riportiamo di seguito le caratteristiche tecniche complete del prodotto:

specifiche tecniche


Il Phanteks Enthoo Evolv Shift ci giungerà nella consueta confezione di cartone riciclato. Questa volta abbiamo ricevuto una singola confezione (la principale) e non le due classiche come riscontrato in altri modelli ricevuti. La confezione è abbastanza anonima e presenta giusto il nome del modello sul lato frontale e posteriore e qualche informazione aggiuntiva ai lati.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 1

Una volta aperta la sua confezione lo troveremo sempre ospitato in una consueta protezione di polistirolo (due sagome) e busta di plastica trasparente. Il bundle invece si troverà in una ben rifinita confezione di cartone. Troveremo anche un manuale di istruzioni ben illustrato.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 33  Phanteks Enthoo Evolv Shift 34

Al suo interno troveremo tutto il necessario ben riposto.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 35

Per l’esattezza troveremo:

  • Set Viti PSU
  • Set Viti Mainboard
  • Set Viti SSD/Hard Disk
  • Set Viti per Ventole
  • Set gommini per posizionamento orizzontale
  • Fascette Varie

Bundle ben curato e in stile Phanteks.

All’interno del case, Phanteks ci ha anche gentilmente integrato e omaggiato del suo nuovo Tool Kit presentato di recente anche al CES 2018. Una pratica mini bag contenente un set di punte, relativo cacciavite con testa intercambiabile e un’estensione snodabile per raggiungere spesso zone nei case meno o più difficilmente accessibili.

Confezione

Phanteks Enthoo Evolv Shift 37  Phanteks Enthoo Evolv Shift 38

Interno

 

  Phanteks Enthoo Evolv Shift 39  Phanteks Enthoo Evolv Shift 40  Phanteks Enthoo Evolv Shift 41  Phanteks Enthoo Evolv Shift 42  Phanteks Enthoo Evolv Shift 43

Come sempre tanta cura da parte di Phanteks per dettagli e contenuto.


Rimosso dalla sua confezione non possiamo non notare subito questo monolite nero di 295 x 390 x 795 mm con un peso a vuoto di ben 9.5 Kg. Ciò ci fa capire come sempre che Phanteks non lesina mai sui materiali e/o assemblaggio. Abbiamo già detto che il Phanteks Enthoo Evolv Shift insieme al fratello maggior Evolv Shift X sono due case ad estensione verticale e con supporto a schede madri in formato Mini-ITX. Ciò rende i due case del brand olandese, ideali per realizzare il vostro HTPC o PC da Gaming per la sala senza venire meno al design. Design che come vediamo è davvero unico, super classico ma allo stesso tempo moderno. Phanteks unisce per l’esterno due pannelli in alluminio satinato (frontale e posteriore) e due in vetro temperato per i pannelli laterali. Inoltre le sorprese non finiscono qui. Infatti Phanteks in ottica di quanto già detto, ha pensato bene di rendere entrambi i modelli posizionabili otre alla più conosciuta posizione verticale anche in quella orizzontale. Dunque potremo posizionarlo o a lato della nostra bellissima TV o monitor, magari Curved da 30 e passa pollici, o steso come fosse un vero è proprio sintoamplificatore, lettore DVD e così via. La colorazione innegabilmente è Full Black La verniciatura inoltre a seconda della luce ricevuta potrà variare tendendo anche al grigio.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 2  Phanteks Enthoo Evolv Shift 3  Phanteks Enthoo Evolv Shift 4

Frontalmente come velocemente detto troveremo un pannello, removibile, in alluminio satinato privo di qualsiasi bay o griglia. Tutto ciò è per avere un aspetto pulito ed essenziale senza sacrificare troppo l’aereazione vista la presenza di griglie lungo i bordi del pannello stesso. Nella parte inferiore troviamo semplicemente il logo Phanteks inciso sul pannello (classico di molti altri modelli).

Phanteks Enthoo Evolv Shift 5

Dettaglio superficie pannello e griglie laterali.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 6

Dettaglio doppia porta USB 3.0

Phanteks Enthoo Evolv Shift 16

Ci spostiamo nella parte superiore. Qui troviamo uno sportellino con relativa griglia e filtro antipolvere che con un semplice Click potrà essere aperto, sollevandolo, per accedere alla zona delle connessioni della scheda madre e della scheda video oltre a darci possibilità di organizzare i cavi.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 7  Phanteks Enthoo Evolv Shift 9

Dettaglio gancetto

Phanteks Enthoo Evolv Shift 10

Dettaglio pulsante di accensione e tasto di gestione illuminazione LED centrale di stato.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 8

Possiamo inoltre osservare il sistema di ritenzione e tenuta dei pannelli laterali che si basano su due viti superiori Tool-Less per lato.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 11

Dal top passiamo al secondo pannello (posteriore).

Phanteks Enthoo Evolv Shift 13

Nella parte superiore osserviamo il foro da cui potremo far uscire i cavi che connetteremo sulla scheda madre e sulla scheda video Sistema già visto in passato con prodotti SilverStone.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 14

Nel lato inferiore abbiamo il connettore per collegare il cavo di alimentazione a muro.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 15

Arriviamo alla zona inferiore caratterizzata da due piedini, posti esternamente, in plastica con relativi inserti gommati per garantire piena stabilità. Presente anche qui una griglia con relativo filtro, questa volta in corrispondenza della ventola di un ipotetico AIO, removibili. Tae pannello inoltre è facilmente removibile per accedere alla zona interna dove posizionare il PSU in formato SFX.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 17

Passiamo infine ai pannelli laterali in vetro temperato. Pannelli che come vediamo presentano delle false viti di ritenzione.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 18

Dettaglio superiore e inferiore sistema di ritenzione dei pannelli.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 19  Phanteks Enthoo Evolv Shift 20


Rimossi i pannelli passiamo a dare uno sguardo all’interno del Phanteks Enthoo Evolv Shift. Possiamo osservare meglio la struttura interna e la sua estensione e organizzazione verso l’alto. Lo spazio interno è ben ottimizzato per il montaggio dei singoli componenti ma non possiamo dire lo stesso del cablaggio come vedremo nel prossimo capitolo.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 21  Phanteks Enthoo Evolv Shift 28

Partiamo dalla zona inferiore Qui troveremo i fori per poter installare un AIO con relativa ventola da 120 mm o nel caso solo una ventola da 140 mm. Nel lato sinistro abbiamo il foro per l’alloggiamento del PSU in formato SFX che ci permetterà di risparmiare molto spazio senza sacrificare il Wattaggio, considerati i modelli attualmente in commercio.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 23  Phanteks Enthoo Evolv Shift 24

Troviamo a sinistra dell’alloggiamento un’apertura circolare anche se durante l’installazione la ventola dell’alimentatore andrà rivolta verso destra.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 25

Salendo arriviamo ad un supporto centrale, sede anche di due fori con relativi passacavi in gomma e dotato di uno sportellino con logo Phanteks che in teoria dovrebbe contenere i cavi da installare sulla scheda madre.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 22  Phanteks Enthoo Evolv Shift 32

Poco sopra abbiamo il Tray della scheda madre che dovrà e potrà essere solo in formato ITX. Nel lato sinistro abbiamo due supporti per SSD. Mentre nel lato esterno i fori per fissare anche un Hard Disk da 3,5''.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 26

Mentre a destra troviamo la ventola preinstallata da 140 mm in espulsione.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 27

Spostandoci nel lato ‘’posteriore’’ possiamo osservare il supporto verticale della scheda video con relativo supporto sganciabile per fissare meglio la scheda stessa.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 29  Phanteks Enthoo Evolv Shift 30

Dettagio Riser Card PCI-E Extender

Phanteks Enthoo Evolv Shift 31

Integrazione di sistemi a liquido

Passiamo ora ad analizzare un’eventuale compatibilità/supporto del Phanteks Enthoo Evolv Shift per l’integrazione a liquido. Vediamo inoltre meglio quali sono le possibilità e le tolleranze per i vari componenti.

Supporto Schede Video

  • Lunghezza fino a 350 mm

Supporto Dissipatori Aria

  • Altezza fino a 82 mm

Impianto a Liquido

  • Top: Nessuna predisposizione
  • Fronte: Nessuna predisposizione
  • Retro: 1x 140
  • Fondo: 1x 120 mm Ventole / AIO in Push-Pull o 1x 140 mm

In questo paragrafo analizzeremo velocemente il montaggio di un sistema Intel ed il conseguente cablaggio.

Assemblaggio, foto

L’installazione nel Phanteks Enthoo Evolv Shift ha richiesto relativamente poco tempo per quanto riguarda la collocazione dell’Hardware in sé. Anche l’installazione della scheda video grazie al supporto removibile aiuterà un’installazione veloce della stessa. L’unico aspetto negativo, che posso sentirmi di evidenziare, è relativo il cablaggio. Lo spazio di manovra e di organizzazione dei cavi specialmente intorno la scheda madre non è dei migliori anche con l’utilizzo di un alimentatore come il SilverStone SX con cavi flat.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 44  Phanteks Enthoo Evolv Shift 45

Allo stesso modo non è adeguato lo spazio per un eventuale nascondiglio dei cavi in corrispondenza dello sportellino in plastica con logo Phanteks che non si potrà chiudere a dovere (almeno con la mia configurazione).

Gli spazi sono ben studiati da parte di Phanteks ma dare qualche centimetro in più intorno il Tray della scheda madre avrebbe aiutato il cablaggio e non sacrificato troppo la forma o design. Come riprova abbiamo il fratello maggiore Enthoo Evolv Shift X.

Una serie di scatti prima dell’assemblaggio vero e proprio

Phanteks Enthoo Evolv Shift 46  Phanteks Enthoo Evolv Shift 47  Phanteks Enthoo Evolv Shift 48  Phanteks Enthoo Evolv Shift 49  Phanteks Enthoo Evolv Shift 50  Phanteks Enthoo Evolv Shift 51  Phanteks Enthoo Evolv Shift 52  Phanteks Enthoo Evolv Shift 53

Build completa.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 57  Phanteks Enthoo Evolv Shift 58  Phanteks Enthoo Evolv Shift 59  Phanteks Enthoo Evolv Shift 60  Phanteks Enthoo Evolv Shift 61  Phanteks Enthoo Evolv Shift 62  Phanteks Enthoo Evolv Shift 63

Dettaglio posizionamento orizzontale dell’Enthoo Evolv Shift.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 64

Dettaglio frame LED superiore.

Phanteks Enthoo Evolv Shift 65  Phanteks Enthoo Evolv Shift 66  Phanteks Enthoo Evolv Shift 67  Phanteks Enthoo Evolv Shift 68  Phanteks Enthoo Evolv Shift 69

Rumorosità

Per quanto concerne la rumorosità del Phanteks Enthoo Evolv Shift avremo una singola ventola da 140 mm modello PH-F140SP; trattasi come sempre di un modello Premium con un rapporto prestazioni/rumorosità davvero elevato. Ventola da 1200 RPM e da 19 dBA. In questo caso la ventola è messo in pescaggio dalla zona VGA/Tray scheda madre.


Oro HD new  design

Prestazioni 4,5 stelle Sicuramente apprezzata la ventola Premium da 140 mm Il resto sarà affidato al nostro Hardware (dicasi minimo un’altra ventola) e all’effetto di convezione.
Prezzo 4,5 stelle Prezzo di circa 110€. Phanteks offre sempre un prezzo molto aggressivo per la qualità.
Design Esterno 5 stelle La postazione TV Maxi schermo in sala può solo accompagnare. Phanteks non ha bisogno di lezioni.
Design Interno 4,5 stelle Spazio e posizionamento ben studiato ma pecca a differenza dell’Evolv Shift X di ulteriore spazio per cablaggio maggiormente ordinato. Vedasi zona Mainboard.
Bundle 4,5 stelle Completo in stile Phanteks.
Ventole 4 stelle Singola ventola da 140 preinstallata modello PH-F140SP.
Montaggio 4 stelle

Il montaggio è veloce ma il cablaggio non aiuta perlomeno nel modello Evolv Shift.

Complessivo 4,5 stelle  

In attesa della commercializzazione dei prossimi case e prodotti presentati al CES 2018, Phanteks colpisce ancora una volta con i nuovi modelli Evolv Shift e Evolv Shift X. Oggi ci siamo soffermati ad analizzare il modello Evolv Shift che ci ha innanzitutto colpito per il design. Design che facilmente lo rende collocabile in ambienti minimal, in sala vicino ad un maxi schermo e persino in ufficio vista la sua classicità ed eleganza.

L’Evolv Shift così come l’Evolv Shift X sono case per ospitare esclusivamente schede madri in formato Mini-ITX ma grazie alla loro estensione verticale permetteranno facilmente di creare configurazioni compatte da Gaming e non. Dunque potrete creare facilmente una ‘’anti-console’’ e grazie al possibile posizionamento orizzontale oltre che verticale rimpiazzarla definitivamente.

Lo spazio interno è ben congeniato e ottimizzato ma ho notato che il cablaggio in questo modello (Evolv Shift) non è dei migliori o per meglio dire porta ad avere molti cavi non facilmente nascondibili o organizzabili soprattutto se parliamo di scheda madre.

Per il resto qualità dei materiali, design e soluzioni come tenuta dei pannelli laterali in vetro temperato e cablaggio esterno la fanno da padrone. Motivi certi per acquistarne uno.

Il prezzo del nuovo e favoloso Phanteks Enthoo Evolv Shift è di circa 110€. Prezzo sempre aggressivo per qualità, design e caratteristiche offerte da Phanteks.

Il Phanteks Enthoo Evolv Shift lo potete acquistare anche su Amazon al seguente link: http://amzn.to/2DZ5LHL

Pro

  • Design/Materiali
  • Posizionamento verticale e/o orizzontale
  • Doppi paratia in Vetro Temperato
  • Predisposizione strisce LED
  • Supporto ASUS AURA, MSI Mystic Light, GIGABYTE RGB Fusion
  • Prezzo

Contro

  • Spazi intorno il Tray Mainboard potrebbero essere ottimizzati sacrificando qualche centimetro

Si Ringrazia Phanteks per il sample fornitoci.

Tommaso Mele

 

Commenta sul forum